Soul kitchen …

Di tutto, di più. Da qualche argomento bisogna pur cominciare e così ho pensato alla cucina, che è una delle mie grandi passioni.

Io credo che condividere il cibo instauri un legame forte tra le persone, anche se solo per un tempo limitato, e credo anche che offrire del cibo sia uno dei modi più efficaci per comunicare agli altri i propri sentimenti.

In questa sede la condivisione può essere solo virtuale, ma ho pensato che se iniziamo con uno scambio di ricette, o di brevi racconti che abbiano come argomento il cibo, questo potrebbe essere il primo passo per iniziative conviviali concrete: da un po’ di tempo penso che mi piacerebbe organizzare una festa in cui a cucinare siamo noi carducciani, ma finora non sono riuscita a concretizzare questa idea perché non ho ancora individuato il luogo e  il tempo giusto.

Qualcuno è interessato a un’iniziativa del genere? E, soprattutto, qualcuno ha da offrire suggerimenti e proposte?

Intanto, per dare un po’ di sostanza al discorso, comincio a condividere qualche ricetta. Ho pensato di iniziare dagli antipasti o, meglio, dagli stuzzichini per l’aperitivo, primo mattone di un possibile ricettario carducciano articolato in antipasti, primi, secondi di pesce, secondi di carne, verdure, dolci che comprenda piatti regionali, piatti etnici, piatti vegetariani e qualunque altra possibile declinazione del cibo.

Ecco dunque alcune ricette di cakes salati che ho ricavato da un ricettario francese: risultati garantiti, anche dal punto di vista scenografico.

Elisabetta Severina

Roquefort e noci

200 g. di roquefort o di gorgonzola piccante
2 grosse pere non troppo mature
100 g. di gherigli di noci sgusciate
40 g. di burro
220 g. di farina bianca
1 sacchetto di lievito per torte salate
4 uova
10 cl. di vino bianco
4 cucchiai di olio d’oliva, sale e pepe

Pelare le pere, togliere il torsolo e i semi e poi tagliarle a lamelle di ca. 1 cm. di spessore. Fare scaldare la metà del burro in una padella e rosolare delicatamente le pere per circa 5 min. Spegnere il fuoco e lasciare intiepidire. Riscaldare il forno a 210°. Imburrare uno stampo da cake da 22-24 cm. e metterlo al fresco. Tritare grossolanamente i gherigli e farli tostare 2 min. a secco in una pentola antiaderente, poi lasciarli raffreddare su un foglio di carta assorbente.
In una terrina mescolare la farina setacciata, il lievito e un grosso pizzico di sale; rompere le uova al centro e mescolare con il cucchiaio di legno, aggiungendo il vino e l’olio a filo. Mescolare finché la pasta è omogenea, poi incorporare delicatamente le noci, le lamelle di pera e il formaggio tagliato a dadi. Versare nello stampo e infornare per circa 40 minuti di cottura (controllare la cottura con la lama di un coltello, che deve uscire asciutta). Lasciare intiepidire, poi sformarlo su una griglia da pasticcere per lasciarlo raffreddare.

Zucchine e feta

180 g. di farina
3 uova
10 cl. di latte
10 cl. di olio d’oliva+ 2 cucchiai da minestra
100 g. di parmigiano grattugiato
100 g. di feta
2 zucchine medie
1 piccolo mazzetto di menta
20 g. di pinoli
1 sacchetto di lievito per torte salate
20 g. di burro per lo stampo
sale e pepe

Riscaldare il forno a 180°. Foderare uno stampo da cake da 22-24 cm. con carta da forno imburrata. Sciacquare, asciugare e tagliare con le forbici la menta; tagliare la feta a dadini. Lavare e asciugare le zucchine, spuntarle e tagliarle a dadini. Scaldare le due cucchiaiate d’olio in una padella e far saltare le zucchine per circa 5 minuti a fuoco vivo.
Rompere le uova in un’insalatiera e poi batterle leggermente, aggiungendo l’olio e il latte. Aggiungere la farina setacciata, il lievito, la feta, il parmigiano, le zucchine, la menta e metà dei pinoli. Salare, pepare e mescolare finché l’impasto non risulta omogeneo. Versare la preparazione nello stampo e distribuire in superficie il resto di pinoli. Infornare per circa 45 minuti (controllare la cottura con la lama di un coltello, che deve uscire appena umida). Lasciare intiepidire prima di sformare  su una gratella e lasciare raffreddare.


Annunci

4 commenti

Archiviato in Di tutto e di più

4 risposte a “Soul kitchen …

  1. Francesco Biraghi

    Ci sto…
    Francesco Biraghi

  2. @Francesco
    Allora aspettiamo anche preziosi suggerimenti!

  3. Paola

    Ho cucinato il cakes di Elisabetta con roquefort e noci: risultato ottimo. Con una grande maestra come Elisabetta è difficile sbagliare……
    Segnalo anch’io una ricetta (pervenutami da non so chi), facile da prepararsi e di buona presentazione.

    Muffin yogurt zucchine
    Ingredienti: (per 12 muffin salati)
    2 uova
    170g di yogurt greco
    150g di zucchine
    150g di asiago
    100g di farina
    50g di olio di semi
    una bustina di lievito istantaneo per torte salate
    sale
    pepe

    Tagliate le zuchine a julienne (magari con una grattugia apposita) e fatele cuocere in acqua bollente per 5 minuti. Scolatele e lasciatele raffreddare.In una terrina lavorate uova, sale e yogurt greco. Aggiungete l’olio. Aggiungete la farina ed il lievito setacciati. Mettete l’impasto dei muffin negli stampini imburrati e infarinati. Cuocete i muffin in forno preriscaldato a 180° per 20-25 minuti.Lasciate intiepidire e servite i muffin salati
    paola ermolli

  4. I actually speculate the reason you called this article, “Soul
    kitchen | beroldo9”. Regardless I personally enjoyed the blog!
    Many thanks,Benjamin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...